Archivi tag: valore lavoro

Il Gioco dell’Oca per Freelance

L’esperto di marketing, il Web designer, il formatore, il tecnico di laboratorio, l’analista di processi organizzativi, il copywriter, sono solo alcune delle nuove professioni «indipendenti», emerse anche in Italia negli ultimi trent’anni, ma esplose negli ultimi dieci. Appartengono all’evoluzione dell’organizzazione del lavoro nelle aziende, passate da una prevalenza di attività esecutive, caratteristiche di sistemi produttivi, collegati in gerarchie di rapporti con il mercato e il contesto di riferimento ad altre, in rete e basate sulle professionalità dei lavoratori.

Sono il frutto dei fenomeni chiamati globalizzazione, nuove tecnologie, economia della conoscenza.

I quadri intermedi e tecnici, supercompetenti dei processi aziendali, di un’azienda, che li teneva presso di sé a lungo, hanno dovuto aggiornarsi continuamente a nuovi modi di produzione in rapporto continuo con i clienti, i fornitori e gli stakeholder, acquisire quella flessibilità operativa, diventata utile quando gli organici sono diminuiti, le delocalizzazioni e le ristrutturazioni sono diventate regola.

L’infografica pubblicata da Mashable, seguendo lo schema del gioco dell’oca, permette di giocare la simulazione della vita da freelance della quale sintetizza vantaggi e svantaggi.

Per approfondire:

– Il libro di Bologna e Banfi «Vita da freelance» fa il punto sui lavoratori della conoscenza, la loro condizione professionale e sociale, le prospettive future.

– Il Manifesto dei lavoratori autonomi di seconda generazione.

1 Commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi

Licenziamento via Facebook

Chelsea Taylor, 16enne di Manchester, qualche giorno fa ha scoperto di aver perso il proprio lavoro di cameriera in un bar quando, accedendo al proprio account Facebook,  tra i messaggi in attesa di essere letti c’era la comunicazione di licenziamento del datore di lavoro.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, la motivazione del licenziamento sarebbe legata allo smarrimento di 10 sterline da parte della ragazza.  I responsabili del negozio non hanno voluto rilasciare dichiarazioni su quanto accaduto.

La vicenda è sconcertante sia per il sommario giustizialismo che imperversa nel sempre più precario mondo del lavoro, che per l’utilizzo distorto fatto del celebre social network nato originariamente per stringere amicizie.

2 commenti

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali

Il Banchiere Inutile – Filtr

Un’ora di lavoro dell’addetto alle pulizie crea dieci sterline di profitto contro una di stipendio mentre il banchiere per ogni sterlina guadagnata ne causerebbe addirittura sette di perdita alla comunità.

Cliccando sull’immagine potrete, se d’interesse, proseguire la lettura.

Lascia un commento

Archiviato in Personal