Archivi tag: redditività

La Lettera

Tra le molte aree di recupero di redditività per il comparto editoriale quella probabilmente più trascurata è relativa alla distribuzione ed alla gestione delle scorte nel punto vendita, nelle edicole.

E’ un tema di assoluta rilevanza che in questi spazi si è cercato di portare all’attenzione di tutti gli attori coinvolti nella filiera a più riprese, convinto che, in tempi di crisi del settore, la marginalità residua recuperabile da una miglior efficienza  sia decisamente un ambito sul quale intervenire.

Dovendo identificare l’anello debole della catena personalmente non ho dubbi sulle responsabilità di distributori nazionali e locali, vero tappo per editori e giornalai.

Affari Italiani pubblica la lettera di un lettore di quotidiani che sintetizza perfettamente lo stato dell’arte:

Egr. Direttore,

sono un comune lettore di giornali che come migliaia di altri cittadini si reca all’edicola più o meno sotto casa per acquistare il quotidiano o la rivista che più mi aggrada. Ora frequentando più assiduamente la mia edicola, vengo a scoprire che in Italia esiste una sorta di oligopolio, formato dai distributori di giornali che a loro piacimento, seguendo un criterio alquanto oscuro, decidono se un edicola debba avere più o meno copie di un dato quotidiano, se un lettore debba o meno seguitare a rivolgersi ad una data edicola.

Il sistema semplice nel suo svilupparsi, parte appunto dal fatto che il distributore decide cosa e quanto inviare all’edicola, e già questo potrebbe essere opinabile, se fatto in barba alle richieste effettive di quella zona, ma può decretare la morta economica o il successo di un’attività di edicolante semplicemente sottraendo con mirata oculatezza le riviste richieste o i giornali più venduti, facendo di fatto emigrare i lettori ad altra edicola più fornita. Ho provato tramite amicizie a far presente quanto sopra a direttori di giornali di importanza nazionale, ma evidentemente questo “problema” oltre a sembrare di poca importanza per l’opinione pubblica sembra essere spinoso anche per la stampa stessa che sa di poter essere strozzata da una “involontaria” cattiva distribuzione del proprio giornale in un dato territorio.

Invece di essere accanirsi con la tabletmania sarebbe opportuno intervenire prontamente per correggere queste distorsioni del sistema.

1 Commento

Archiviato in Distribuzione Editoria, Scenari Editoriali, Vendite Editoria

Customer Value Proposition

Il tema del futuro dell’informazione e della sua redditività sono prioritari per chi si occupa, a vario titolo, di editoria.

Lo stato attuale della situazione è facilmente comprensibile dalla sintesi degli interventi al convegno “I giornali di carta e l’informazione su Internet: confronto e prospettive” prodotta da Massimo Cavazzini.

E’ una situazione di work in progress confusa e stimolante al tempo stesso che si centra fondamentalmente su due aspetti : capacità di [ri]organizzazione aziendale e capacità di attrazione dell’utenza.

Credo che la sintesi grafica ripresa da Harward Business Review relativamente a come reinventare il modello di business, possa rappresentare un validissimo ausilio in termini di modello di riferimento per la definizione della customer value proposition [la value proposition indica come il prodotto, le modalità di offerta ed i servizi annessi creano valore per il consumatore] e dunque, anche, per la realizzazione di proposte di successo in ambito editoriale.

Prenderne in considerazione i principi guida non è un optional.

1 Commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali, Vendite Editoria