Archivi tag: live blogging

Tendenze & Formati

Il Giuramento di Obama per il secondo mandato come Presidente degli Stati Uniti stabilisce un nuovo record su Twitter con 1,1 milione di tweet durante i 67 minuti della cerimonia. L’intero discorso di Obama è stata twittato dal suo staff ed ogni frase ha ottenuto migliaia di retweet con un picco di 27.295 tweet al minuto mentre il Presidente diceva “non possiamo confondere l’assolutismo con i principi, o sostituire lo spettacolo alla politica o trattare gli insulti come un dibattito ragionato”. Frase che ha ottenuto 3.304 retweet ed è stata aggiunta ai preferiti da 1.203 persone e che, per inciso, mi pare di gran lunga più interessante di quella sui giusti diritti degli omosessuali di cui invece parlano molte delle prime pagine dei giornali italiani oggi.

Obama Giuramento Twitter

In occasione della cerimonia e dei festeggiamenti che hanno seguito il «The Washington Post» adotta un formato di live blogging multimediale: “live grid”, letteralmente griglia dal vivo. Nuovo format a mio avviso davvero interessante poichè, oltre ai vantaggi che questa modalità apporta ai giornali, in un unico spazio si raccolgono tutti gli elementi proposti dalle reti sociali, dai video ai tweet passando per le foto di instagram, inglobandoli in un unico spazio, dandogli un senso e, inevitabilmente, beneficiando dei volumi di traffico  e del tempo speso sul sito che questo può generare.

Proposta di format che ha come sottoprodotto non trascurabile il riconoscimento, finalmente, del giusto credito alle persone. Una base minima di rispetto che dovrebbe essere alla base di una qualsiasi relazione, e dunque anche in quella tra giornali e lettori, persone, dalla quale alcuni quotidiani italiani hanno ancora molto da imparare.

WP Grid

– Screenshot “live grid” –

Sempre il «The Washington Post», ed ancora una volta in riferimento al rapporto informazione e reti sociali, altro argomento che verrà affrontato il 24 aprile al prossimo Festival Internazionale del Giornalismo in un panel nel quale anche in questo caso parteciperò come “valletto-moderatore” e che vedrà, tra gli altri, la presenza dell’amico Vincenzo Cosenza, è stato lanciato il 15 gennaio scorso “Post Pulse”.

Lo spazio è dedicato agli articoli del quotidiano americano che ricevono il maggior traffico, il maggior numero di visite dai diversi social network. “Post Pulse” è aggiornato ogni 15 minuti e vi si può accedere o attraverso lo specifico “bottone” dedicato di ciascun articolo o dalla home page del sito mobile del giornale; ulteriore elemento di attenzione al sempre più stretto rapporto nell’utilizzo delle reti sociali in mobilità attraverso smartphones e tablets.

Per ciascun articolo viene mostrato titolo, anteprima dei contenuti e la tendenza delle visite dai social network nell’ultimo quarto d’ora. Anche in questo caso, come per “live grid” il beneficio di permanenza e possibilità di monetizzazione è, credo davvero, evidente ospitando al suo interno, come mostra l’immagine sottostante, diversi formati pubblicitari.

Tendenze e formati che ritengo possa essere interessante sperimentarne l’efficacia adattandone i principi al pubblico di riferimento, alle persone con le quali ciascun quotidiano, in funzione delle sue caratteristiche e del suo relativo posizionamento, si relaziona.

PostPulse

3 commenti

Archiviato in Comunicazione, Distribuzione Editoria, Passaggi & Paesaggi, Scenari Editoriali

Live Blogging: Content Curation & Coinvolgimento del Lettore

Una ricerca svolta del dipartimento di giornalismo della City University of London, che ha analizzato la produzione, la forma e il contenuto di 146 liveblogs pubblicati tra l’aprile 2011 e il giugno 2011 sul sito del «The Guardian», mostra che  tempi di lettura dei live blogs hanno prestazioni decisamente superiori rispetto ai classici elementi statici quali una foto gallery o un articolo, con minuti spesi in pagina di gran lunga maggiori rispetto alle altre due categorie, più tradizionali, prese in considerazione.

Le implicazioni sono sia giornalistiche che economiche.

Ne parlo quest’oggi nella mia rubrica settimanale per l’European Journalism Observatory. Buona lettura.

Da leggere, sempre basati, anche, sui risultati dello studio, “Readers like it live and the beautification of news” pubblicato sul sito di International Journalism Festival 2013 e “Why liveblogs outperform other online news formats by up to 300%” pubblicato da Journalism UK.

3 commenti

Archiviato in Passaggi & Paesaggi, Scenari Editoriali