Archivi tag: filtr

Real Time Journalism

Da una costola di Muck Rack, aggregatore di cinquettii di professional del mondo dei media, nasce Muck Rack Stylebook: “A place to ask questions about how journalism works on the real-time web”.

La versione beta è stata inaugurata non più tardi di ieri ed i contenuti sono ancora in una fase assolutamente embrionale.

Di estremo interesse mi appaiono i criteri di partecipazione che sono concepiti su più livelli, partendo da quello base che consente di fornire risposte o effettuare domande in forma anonima, a livelli superiori di partecipazione che, in seguito alla registrazione, consentono di accumulare punteggi e “reputazione”seguendo concettualmente logiche affini a quelle del peer-to-peer.

Sicuramente, quantomeno, da inserire tra i preferiti per tenere sott’occhio le evoluzioni che, viste le premesse, non ci si può che augurare essere positive.

Ci ritrovo, infine, molte affinità con i concetti che pochi mesi fa hanno portato alla nascita di Filtr [che continuo ad avere in mente e nel cuore].

2 commenti

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali

Come I Media [Americani] Usano Twitter – Filtr

La recente pubblicazione dei risultati della ricerca effettuata da Biving sull’utilizzo di Twitter da parte dei media tradizionali Statunitensi pare confermare la necessità di continuare a confrontarsi con nuovi mezzi e vecchi problemi.

Cliccando sull’immagine continuerete la lettura dell’articolo.

Si profila, dunque, complessivamente un panorama con livelli di interazione risibili e modalità di comunicazione prevalentemente promozionali. La strada per giornali e giornalismo 2.0 sembra davvero ancora lunga e tutta da percorrere.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali

Il Banchiere Inutile – Filtr

Un’ora di lavoro dell’addetto alle pulizie crea dieci sterline di profitto contro una di stipendio mentre il banchiere per ogni sterlina guadagnata ne causerebbe addirittura sette di perdita alla comunità.

Cliccando sull’immagine potrete, se d’interesse, proseguire la lettura.

Lascia un commento

Archiviato in Personal

Esempi Di Convergenza Editoriale – Filtr

Dal mese di ottobre in poi il magazine domenicale di quello che si definisce el periodico global en español [il quotidiano globale in spagnolo] offre ai propri lettori la possibilità di realizzare le copertine del settimanale con foto e titoli personalizzati.

Cliccando sull’immagine potrete, se d’interesse, proseguire la lettura.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali

Dall’est Arrivano I Quotidiani Animati – Filtr

Storie raccontate come in videogiochi di qualità e assemblate in poche ore.

Cliccando sull’immagine è possibile, se d’interesse, proseguire la lettura.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali, Vendite Editoria

Murdoch, Battuto Sul Tempo – Filtr

Alcuni quotidiani locali inglesi iniziano a testare il “paywall”.

Cliccando sull’immagine è possibile, se d’interesse, proseguire la lettura.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali, Vendite Editoria

Farmville trascina Facebook in tribunale – Filtr

Luci ed ombre del social gaming.

Cliccando sull’immagine è possibile, se d’interesse, proseguire la lettura.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali

Guerra A Parole di Murdoch – Filtr

L’accordo con Microsoft per far fuori Google. Tattica o strategia?

Cliccando sull’immagine è possibile, se d’interesse, proseguire la lettura sulla “saga” che anima il mondo internazionale dell’editoria.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali

Unmask Corruption – Filtr

Continuando il discorso intrapreso qualche giorno fa relativamente alla [ri]valutazione del fumetto come media non solo per intrattenere ma anche per formare ed informare, su Filtr parlo di comics politico e di nuovi modi di fare giornalismo con particolare riferimento a due temi d’attualità: evasione fiscale e corruzione.

Cliccando sull’immagine avrete la possibilità di leggerlo integralmente.

Unmask Corruption 4 Filtr

1 Commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali

Media ed Innovazione

E’ apparentemente paradossale che in un periodo quale quello attuale, in cui gli spunti e le possibilità offerte al giornalismo non sono forse mai stati così numerosi, si fatichi a trovare delle soluzioni condivise e condivisibili sul futuro dei media ed in particolare, per quanto di mio specifico interesse, su quale sarà il destino della carta stampata. Emblematico di questa situazione di frenesia e nevrosi l’HuffPost di ieri che chiede ai suoi lettori di votare per determinare chi sia “The ultimate game changer in media”.

Mi sembra assolutamente condivisibile rilevare come la complessità del problema e la relativa soluzione risiedano fondamentalmente sui modelli organizzativi ed industriali e nei risvolti politici dell’editoria tradizionale come ricorda al termine di un’ interessantissimo articolo Alberto D’ Ottavi.

Una accelerazione all’innovazione, almeno in termini di facilitatore strumentale , potrebbe venire da Managing News, la cui ultima versione, aggiornata al 21 ottobre scorso, consente di creare con semplicità ed efficacia al tempo stesso aggregazioni e conversazioni. La Knight Foundation fornisce più di cinquanta esempi di come questa soluzione, scaricata da oltre mille utenti nei primi cinque giorni dal momento in cui è stata resa disponibile, possa essere utilizzata.

Anche nel nostro paese si smuovono le acque e nascono iniziative che sicuramente tracciano la linea dell’orizzonte. Tra tutte quelle neonate e nascenti, di particolare interesse, a mio avviso, quella promossa dal duo GranieriMaistrello che nelle intenzioni va oltre la funzione di semplice aggregazione di contenuti rivolgendosi ad una fascia ampia di internauti con l’obiettivo di fornire loro servizio in termini di selezione e semplificazione. Iniziativa alla quale spero di poter fornire il mio contributo da giornalaio.

innovation

Vale la pena di ricordarsi, infine, come è stato sottolineato da Luca De Biase, che nel mondo dell’innovazione c’è solo un difetto peggiore che essere troppo in ritardo: essere troppo in anticipo.

L’innovazione non è una linea retta. Oscilla, rimbalza, sbanda e traballa” – John Naisbitt

2 commenti

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali