Archivi tag: data

L’Evoluzione del Web

Dopo due giornate nella splendida cornice del Cenacolo di Sant’Apollonia a confrontarsi, per contrasto, sul futuro e la sostenibilità del giornalismo digitale, l’infografica interattiva realizzata da alcuni componenti del team di Google Chrome con il supporto di Hyperakt e Vizzuality, che ne ha curato l’edizione 2012, aiuta ad avere un visione d’insieme dell’evoluzione del Web.

L’infografica mostra sia l’evoluzione dei browser e delle tecnologie, dal primo http del 1991 al DOM Mutation Observer dei giorni nostri, che lo sviluppo di Internet in termini di termini di traffico mondiale [in petabyte al mese – che consente di sapre che se i dati fosssero conservati su dei DVD coprirebbero la distanza tra la Terra e la Luna] e di utenti della Rete a livello mondiale [2,27 miliardi attualmente]. Grazie all’interattività, passando il mouse sopra, vengono rivelati i dettagli e spiegate sinteticamente ciascuna delle voci segnalate.

Splendida realizzazione che, tra le diverse cose che insegna, evidenzia come Internet sia un ambiente e non un mezzo come viene spesso erroneamente definito. Ancora una volta la distinzione non è solo semantica.

– Clicca per Vedere la Versione Completa & Interattiva –

Lascia un commento

Archiviato in Passaggi & Paesaggi

Il Mondo dei Social Media nel 2011

In meno di tre minuti una sintesi aggiornata a fine novembre dei dati di maggior rilevanza sul mondo dei social media.

Si viene così a scoprire, ad esempio, che attualmente ci sono più persone registrate a Facebook che possessori di un autoveicolo o che ogni minuto vengono caricate 35 ore di video su YouTube.

Utile flash informativo sullo stato dell’arte di un mondo in rapidissima e costante evoluzione.

1 Commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi, Scenari Editoriali

L’Italia è più Democratica della Francia

Il New York Times, in un articolo dedicato alla decadenza della potenza statunitense, pubblica una tabella comparativa che sintetizza i fattori salienti delle principali economie avanzate del pianeta.

Nonostante le fonti dalle quali sono stati estrapolati i dati siano di assoluta attendibilità, lascia perplessi apprendere, ad esempio, che il nostro paese avrebbe un maggior tasso di democrazia rispetto ai cugini transalpini.

E’ uno degli elementi riportati che stride rispetto a molte altre rilevazioni e indagini sul tema, che induce a riflettere sull’affidabilità dei dati e, soprattutto, sulla necessità di interpretazione degli stessi.

Lascia un commento

Archiviato in Passaggi & Paesaggi

Il Peso della Free Press in Europa

Islanda e Lussemburgo sono le due nazioni in Europa dove l”incidenza della “free press” è superiore al 50% del totale mercato.

L’ Italia si attesta su una quota del 42% contro una media europea del 27%.

Sono disponibili anche i dati relativi a Stati Uniti e Sud America per chi volesse approfondire.

3 commenti

Archiviato in Scenari Editoriali, Vendite Editoria

Mappa degli Aggiornamenti

El Pais ha realizzato una mappa mondiale dove sono visualizzati i file diffusi da Wikileaks che riguardano ciascuna nazione.

La mappa è interattiva e cliccando sulla nazione d’interesse si ha accesso ai documenti originali in ordine cronologico.

L’Italia al momento è la terza nazione per numero di informative.

Rispetto a quanto riportato ieri è stata aggiunta nuova documentazione. Una del 28 gennaio 2010 nella quale Hilary Clinton chiede di avere approfondimenti sulla relazione Putin – Berlusconi ed un’altro, meno recente, dove viene fatto il punto delle relazioni USA – Italia in cui Frattini viene apertamente criticato dall’ambasciatore statunitense a Roma per le   sue posizioni sulla Georgia.

La Mappa sarà attualizzata ogni volta che il quotidiano spagnolo inserirà nuovi files. Da mettere nei preferiti per chi vuol essere aggiornato nonostante l’ignavia conclamata dei quotidiani nostrani a fornire, almeno, i collegamenti all’informazione originale.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi

Come Dirigenti e Professionals Utilizzano i Social Media

Socialcast, incrociando i dati di diverse fonti, ha realizzato un’infografica che sintetizza l’utilizzo quantitativo e qualitativo dei social media da parte di dirigenti d’impresa e professionals.

I social media con maggior penetrazione sono Linkedin, Facebook e Twitter, con il primo al 92%.

Oltre ¾ del campione ne fa un utilizzo intenso accedendovi una o più volte al giorno. Intensità d’utilizzo sicuramente accresciuta e favorita dalla diffusione degli smartphones.

Le principali ragioni di utilizzo sono legate alla possibilità di avere accesso ad informazioni difficilmente reperibili in altro modo [gratuitamente, aggiungerei] ed al monitoraggio del personale aziendale ed alle opinioni dell’utenza.

Nonostante l’ampiezza di diffusione e penetrazione permane incertezza e preoccupazione relativamente alla possibilità di controllo dei social media e sull’utilizzo in chiave strategica di quest’area.

Si evidenzia come questo media abbia bisogno ancora di numerosi fattori, tra tutti, in primis, di una gestione coerente della comunicazione interna , per poter diventare “adulto”.

Un percorso che richiede un ulteriore sforzo di visione innovativa per la grandissima maggioranza delle imprese. Il comparto editoriale non fa eccezione.

- clicca per ingrandire -

 

1 Commento

Archiviato in Comunicazione