Archivi tag: case study

Effetti Collaterali

Il Blackberry, ed in particolare il suo servizio criptato di messaggistica istantanea  che già tempo fa aveva sollevato timori e censure in alcuni stati della penisola araba, come noto, è stato il mezzo di comunicazione utilizzato durante i recenti scontri che hanno attraversato le città della Gran Bretagna.

RIM, l’azienda produttrice dello smartphone, aveva immediatamente specificato che il suo sistema era rispondente alla legislazione britannica ed offerto la propria collaborazione alla polizia non senza qualche imbarazzo per l’indesiderato coinvolgimento nei disordini.

Brandwatch ha svolto un’analisi del “sentiment” relativamente alle menzioni su Twitter della marca in questione identificando non solo il naturale incremento delle citazioni ma anche una crescita significativa, come mostra il grafico di sintesi sottoriportato, della negatività di atteggiamento nei commenti.

Effetti collaterali che smentiscono il luogo comune del «purchè se ne parli» facendone un’interessante case study per coloro che si occupano di pr online.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Tipologie di Visualizzazione Narrativa

Obesità informativa, scarsità di permanenza ed attenzione e relative necessità di coinvolgimento e sintesi, hanno portato alla ribalta il ruolo delle visualizzazione di informazioni, in particolare nel giornalismo on line.

In questo momento la modalità più in voga pare essere l’infografica che registra diffusione ed applicazione talvolta perfino in eccesso.

Sulle diverse tipologie di visualizzazione narrativa si concentra la pubblicazione realizzata da Edward Segel and Jeffrey Heer della Stanford University che identifica i diversi generi.

Il white paper realizzato dai due accademici statunitensi  identifica 7 modalità e contiene una tabella di sintesi ricca di esempi, incluso quello realizzato dal NYT per illustrare le differenze tra previsione e consuntivo di budget dello stato americano, e suggerimenti sull’opportunità di utilizzo di uno o l’altro genere in funzione dell’obiettivo di comunicazione, di informazione.

Il documento si fa apprezzare per concretezza e sintesi, tralasciando però alcune delle forme di narrazione di maggior potenzialità, concentrandosi sulle modalità già in uso senza considerarne altre attualmente in fase embrionale ma non per questo meno importanti.

1 Commento

Archiviato in Comunicazione

Tracce di casi di successo editoriale

Sono stati diffusi i dati Ads relativi all’anno mobile terminante a maggio 2009.

Continua complessivamente il crollo delle diffusioni dei quotidiani con andamenti negativi a due digits, anche se sicuramente una parte consistente del calo potrebbe essere da imputare alla razionalizzazione, o quantomeno alla riduzione, delle copie omaggio.

Anche periodici settimanali e mensili registrano performance generalmente negative seppur con qualche eccezione.

Best performer del mercato la rivista Tracce [Litterae Communionis] i cui numeri sono da evidenziare per farne un caso di studio:

Tiratura Media

Diffusione Media

Resa

Totale Vendita

Abbonamenti Pagati

Totale Pagata

49.577

46.637

333

18.476

25.166

43.642

Un gioiellino editoriale che dai numeri sembrerebbe girare come un orologio con circa 160mila lettori, praticamente nessun a resa e un rapporto vendite/abbonamenti decisamente interessante dal punto di vista dell’editore.

Tornerò a parlarne ben presto, potete giurarci.

1 Commento

Archiviato in Scenari Editoriali, Vendite Editoria