Archivi tag: apple tablet

iPad Life Cycle

Simpson Carpenter, società di ricerche di mercato anglosassone, ha effettuato dei focus group nell’ultima settimana di aprile per verificare l’effettivo grado di interesse, in termini di probabilità di acquisto, da parte di gruppi di utenti nei confronti dell’iPad.

Dopo l’entusiasmo iniziale, razionalizzando, attualmente i bisogni che il tablet di Apple è in grado di coprire sono assolti in primis dagli smartphones ed, in seconda battuta, dagli altri device, inclusa, ovviamente, la stampa “tradizionale”.

Le verbalizzazioni riportate sono tutte da leggere, e da ponderare, ma non lasciano molto spazio a facili ottimismi nel breve termine.

Il grafico sintetizza quello che potrebbe essere il ciclo di vita dell’iPad sulla base dell’orientamento registrato da parte dei [potenziali] consumatori.

Confondere “UN” pubblico con “IL” pubblico è un errore tipico di chi frettolosamente si aggrappa a speranze mal riposte. Ecco perchè l’iPad non salverà l’editoria, almeno non nel medio – breve periodo.

Lascia un commento

Archiviato in Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali, Vendite Editoria

L’ iPad e l’ iPerconsumatore

Nell’ultima decina di giorni articoli, recensioni ed approfondimenti relativi al lancio dell’ultimo ritrovato della Apple hanno tenuto banco sino alla saturazione, oserei dire, perfino all’ossessione.

Indiscrezioni, esibizionismi, critiche, tutte con un punto il comune: la focalizzazione sull’ “iCoso”® .

Tra tutte, la più interessante mi pare quella effettuata dalle pagine di Periodistas21, in cui viene esposta una critica tanto spietata quanto azzeccata con specifico riferimento al ruolo dell’ iPad in ambito editoriale.

Nell’articolo si spiega come [e perchè] il passaggio al tablet sia un passo indietro rispetto alla speranza di contenuti aperti ed utili.

Sono perplessità condivise da più parti relativamente alla pericolosa inutilità dello strumento concepito non per produrre o per condividere ma solo per consumare standosene comodamente sul proprio divano.

Non è casuale, infatti, se al lancio gli editori hanno immediatamente riacceso le loro speranze, sin ora frustrate, manifestando favori e positività, arrivando sino a definirlo il futuro dei quotidiani. Tutto diviene una applicazione [a pagamento] affinché il web non scappi ancora una volta di mano e si possano, finalmente, mettere sicuri e ben guardati recinti all’informazione, in cui le espressioni culturali si trasformano in pure occasioni di consumo.

L’iPad raccoglie le tendenze di una nuova era per i contenuti digitali, di maggior consumo e minor partecipazione e apertura di contenuti e mezzi. In cui la viralità delle reti sociali si riduce al marketing [nella sua accezione negativa] e l’utente torna ad essere un consumatore. E’ in questo che sperano gli editori tradizionali per risolvere i problemi dai quali non riescono a districarsi.

“Tenete le mani aperte, tutta la sabbia del deserto passerà nelle vostre mani. Chiudete le mani, non otterrete che qualche granello di sabbia”

Eihei Dogen Kigen Zenji

9 commenti

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali, Vendite Editoria

The Unofficial Apple Tablet Game

Anticipazioni, considerazioni e speculazioni si inseguono mentre sale la febbre da Apple Tablet in attesa della presentazione di domani.

Il New York Times, con l’ironia sottile che fa grande un quotidiano, ci gioca sopra, letteralmente, con The Unofficial Apple Tablet Game.

Scaricate e stampate, in un numero sufficiente anche per i vostri amici, il tabellone di gioco. Le regole sono semplici, si tratta di cerchiare dieci dei quadranti ed attendere la presentazione di domani del tablet; vince chi avrà indovinato il maggior numero di caratteristiche.

Speriamo che una volta esaudita la curiosità si possa tornare a centrare la sfida sui contenuti, sul messaggio invece che sul mezzo.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali