Anatomia dei Contenuti di Successo

Sono passati quasi 20 anni da quando Bill Gates, nel 1996, scrisse “Content is King”.

I contenuti sono sempre più il segreto del successo di marketing sul “Web sociale”. Il contenuto di valore è ciò che spinge le persone a scegliere, condividere, seguire, iscriversi, donare e acquistare. Elemento di sempre maggior rilevanza per attirare, acquisire e coinvolgere le persone in una logica di content marketing, di inbound marketing.

Cambia il modo di comunicare, di relazionarsi con le persone e le imprese iniziano ad abbracciare l’idea di diventare loro stesse degli editori, dei produttori di contenuti dando vita a quello che viene raccolto nella definizione di brand journalism, tendenza esplosa definitivamente nel corso di quest’anno.

Ma cosa sono esattamente dei grandi contenuti, dei contenuti di successo?

Un interessante contributo alla definizione viene da Steve Seager che ha pubblicato un modello chiamato  “Anatomia dei grandi contenuti” . Il modello è inteso come base di discussione per marketers e comunicatori come contributo per migliorare la qualità dei contenuti nella comunicazione d’impresa.

Vengono identificati 7 elementi che possono essere utilizzati per valutare la bontà dei propri contenuti proposti.

  • Mirati: Scrivere il contenuto per gli individui non i mercati o segmenti.
  • Preziosi: Capire esattamente che cosa il vostro pubblico di riferimento, le persone hanno davvero bisogno e come è possibile aiutare a risolvere i loro problemi, le loro necessità, creando valore aggiunto.
  • Strutturati: Tutto quello che viene fatto come “editore” sul Web sociale, inizia con la domanda che cosa voglio ottenere? Poi si chiede con chi [targeted] e come, con quale valore di offerta. Mettete in prosa la vostra logica di business abbandonando il gergo aziendale e pubblicitario.

Per quanto riguarda gli altri quattro elementi del modello: atomizzati, ottimizzati, attivanti e misurabili, che ovviamente hanno assolutamente la loro rilevanza, non preoccupatevi di quelli fino a che non avrete definito, ed ottenuto, il vostro messaggio, i vostri contenuti correttamente secondo i primi tre aspetti. Non si vede quasi mai un grande film che si basa esclusivamente sulla grande fotografia, la macchina da presa e gli effetti speciali. No?

The-Anatomy-of-Great-Content-Steve-Seager

7 commenti

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi

7 risposte a “Anatomia dei Contenuti di Successo

  1. Pingback: Anatomia dei Contenuti di Successo | Webinar pe...

  2. Pingback: Anatomia dei Contenuti di Successo | Social + C...

  3. Pingback: I contenuti di successo per il Web

  4. Pingback: Quali sono i contenuti di successo? | Brand Journalism

  5. Pingback: I contenuti di successo | Giulia Covino

  6. Pingback: Anatomia dei Contenuti di Successo | learning d...

  7. Pingback: Anatomia dei Contenuti di Successo | ICT-enable...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...