Editoria Specializzata

 L’amico Angelo Centini, scegliendo proprio la notte degli oscar, insieme a un team di 7 giovani critici cinematografici, ha lanciato CineRunner, Blog-Magazine monotematico su tutto quel che riguarda il cinema, con un forte orientamento al web, ai social media e al mobile.

Il nome fa un vago riferimento a Blade Runner, presente anche nel logo con la silhouette di Rick Deckard, ma anche all’idea di un magazine pronto a cogliere le nuove sfide dettate dai media in continuo cambiamento.

Visitando CineRunner il lettore può consultare recensioni, analisi comparate su autori, temi, schede di film classificate e avere l’orario della programmazione nei cinema delle principali città.

Grazie ad un innovativo punteggio di valutazione meta-cinematografico, il “CineRunner Index”, che si basa su un algoritmo testato su un campione di circa 2000 film e che raccoglie oltre 80 fonti del mercato cinematografico globale e italiano, classificando questi punteggi in base al successo di critica, misurato in premi alle principali rassegne e festival cinematografici, e al successo di pubblico, misurato con i risultati raggiunti al botteghino.

E’ questo, a mio avviso, senza nulla togliere al resto, l’aspetto più interessante dell’iniziativa editoriale. Il database utilizzato per testare l’algoritmo del CineRunner Index è quello diffuso da David McCandless di Information is Beautiful che in occasione degli Oscar 2012 aveva prodotto un set di visualizzazioni davvero straordinario sull’industria cinematografica statunitense la cui completezza di informazioni aveva indotto il celebre Datablog del «The Guardian» a parlarne come esempio virtuoso di raccolta e visualizzazione di informazioni. Dati che ancora si utilizzano poco nell’ambito dei modelli di business, mentre la rivendita di analisi oggettive potrebbe essere un ulteriore spunto, un ulteriore fonte di ricavo.

Un punteggio chiaro e condivisibile, con parametri obiettivi e non affidati ai gusti dei singoli critici o agli umori del pubblico, con il rispetto della critica cinematografica che viene posta al centro e con i richiami al pubblico con il quale costruire spazi aperti al dibattito tramite commenti al sito, che hanno un sistema fortemente orientato alla creazione di community e, come sempre più spesso avviene, può continuare , anche sui canali social Facebook, Twitter e YouTube.

cinerunner-logo

Il mondo dell’editoria specializzata dell’editoria dedicata al cinema è estremamente variegato e vede riviste storiche e ben posizionate, perché popolari, come Ciak e FilmTV alla quale si affiancano riviste specializzate nell’approfondimento e nell’analisi critica, quali Segnocinema, Cineforum, Filmcritica, Fata Morgana, Duellanti, Nocturno, distribuite in libreria. A questi si affiancano riviste solo online come Badtaste, Sentieri Selvaggi e Gli Spietati.

Chi ha la rivista cartacea pare spingere solo quella, come nel caso di Mondadori con Ciak. Le altre riviste citate, di alto livello qualitativo e culturale, hanno iniziato solo da poco ad affacciarsi nel mondo dei media e di internet. Nascono però nuovi modelli di business come per la testata Sentieri Selvaggi che propone i propri corsi con la Scuola di Cinema.

Un tempo l’opinione del critico era l’unico modo per valutare la qualità di un film prima di andare a visionarlo e molto spesso i punteggi del pubblico erano visti come superficiali e ancora oggi sono influenzati da un gusto di massa. Oggi questa concezione pare, se non del tutto superata, per lo meno modificata, poiché, ai tempi del web 2.0, le persone sono più inclini a fidarsi degli amici o dell’opinione di un gruppo di sconosciuti spettatori che lascia il proprio giudizio sui siti di raccolta recensioni da parte degli utenti.

Anche sotto questo profilo CineRunner lancia il suo messaggio per rompere questa divisione e con il già citato CineRunner Index valorizza sia il punteggio della critica che l’opinione degli spettatori.

Bella iniziativa con una buona dose di innovazione e spunti davvero interessanti nell’affollato mondo dell’editoria specializzata dedicata a cinema e dintorni. Buona fortuna.

007 - 50 anni dal primo film di James Bond

2 commenti

Archiviato in Distribuzione Editoria, Nuovi Prodotti Editoriali, Passaggi & Paesaggi, Vendite Editoria

2 risposte a “Editoria Specializzata

  1. Elisabetta

    Ciao, io leggo BestMovie che anche sull’online fa un buon lavoro Infatti vengono spesso pubblicati nuovissimi trailers o video inediti, interviste e news. Su Facebook lavora molto bene e conta 34.262 fan. Frequento anche un gruppo di fantascienza e spesso le notizie di Best Movie vengono condivise e commentate. Su Twitter hanno avuto qualche problema perchè per qualche mese l’account è rimasto bloccato, ma ora sono tornati anche se, secondo me, potrebbero molto migliorare la loro presenza.
    Per quanto riguarda il web invece Mymovies.it è sicuramente un punto di riferimento perchè il punteggio al film viene dato dagli utenti che inseriscono proprie recensioni. Loro sono indicizzati benissimo e escono sempre nelle prime posizioni nella serp.
    Oltre a questi vorrei citare anche tutti i canali sociali di SkyCinema perchè il lavoro che fanno sui social è sicuramente all’altezza dell’offerta televisiva.
    Io adoro il cinema e soprattutto quello legato alla fantascienza. Amo leggere recensioni e farmi un’idea prima di andare a vedere la pellicola. Devo dire che ho sempre letto di cinema e non ho mai abbandonato la carta anche se sono stata più volte tentata di fare l’abbonamento per il tablet. In questi ultimi anni grazie ai gruppi a tema di Facebook ho potuto avere un rapporto più diretto con chi, come me, ama determinati film e quindi oltre al confronto pre visione, ci scambiamo anche i feedback, informazioni e tanto altro.
    Consiglio agli editori di Cine Runner di non sottovalutare questo aspetto e di interagire anche con queste community
    In bocca al lupo!

    • Grazie di cuore Pier Luca! Elisabetta, grazie per i tuoi consigli, CineRunner ha già un gruppo privato su Facebook (una sorta di redazione virtuale) e molti di loro sono iscritti a vari gruppi di cinema specializzati. Cercheremo di espandere la presenza su questi spazi e pensavamo anche di creare un gruppo pubblico di CineRunner ma vedremo 🙂 Mymovies.it è ormai un punto di riferimento, raccoglie le recensioni dei giornali e fa un largo ricorso all’UGC, mentre CineRunner come filosofia si vuole porre più vicino alle riviste tradizionali cartacee. Il posizionamento sui motori di ricerca è importantissimo e per quanto riguarda le SERP stiamo lavorando per far comparire le stelline sui risultati di ricerca, ma ci vorrà un pò di tempo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...