In Memoria della Pubblicità

Durante la prima settimana di questo mese si è tenuta a New York la Advertising Week, 5 giornate con 200 eventi per discutere, confrontarsi sulle tendenze del marketing e della comunicazione pubblicitaria.

Nella prima giornata una sessione è stata dedicata al funerale della pubblicità. Prendetevi in questa domenica autunnale mezz’ora di tempo per vedere il video di “In Memory of Advertising”, provocazione con tanto di coro gospel del chief commercial officer di JWT Nord America che in maniera tanto pungente quanto efficace spiega perchè la pubblicità – tradizionale – è morta.

Generale scarsa capacità di coinvolgimento con linguaggi e modalità di porgere arcaici, anche per quanto riguarda l’advertising online, che non si sono ancora adattati ed evoluti alla comunicazione digitale quale, ad esempio, l’imperversare di  banner sempre più invasivi che sono la mera trasposizione digitale di vecchi schemi di comunicazione che, appunto, sono morti.

Alla visione del video suggerisco di abbinare la lezione di Alberto Abruzzese, professore ordinario di sociologia dei processi culturali e comunicativi e direttore dell`istituto di comunicazione presso l`Università IULM di Milano, su nuovi media e nuovi linguaggi.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...