Iconografia Quotidiana

Al mio articolo di ieri sulle carenze qualitative di molti giornali online del nostro Paese, del sensazionalismo ad ogni costo e della deriva verso il gossip più becero per il quale si stanno facendo riconoscere, si aggiunge la voce di Massimo Mantellini che si chiede “quanto ampio e ripetitivo debba essere il numero delle cazzate, dei boxini morbosi, delle tette e dei culi analizzati con la cura dell’entomologo in gallerie di immagini scattate con un teleobiettivo a Fregene, per poter definitivamente dichiarare fallita la missione informativa dei grandi giornali italiani sul web”.

Eccco allora che viene d’aiuto quanto realizzato da Tom Scott che propone una serie di etichette che ha chiamato Journalism Warning Labels. Si tratta di stickers, che volendo potrebbero essere utilizzati anche in testa agli articoli online, che aiutano a qualificare e codificare la natura degli articoli di giornale. Si va dai contenuti non verificati al copia-incolla dei comunicati stampa passando per l’incompeteza sul tema trattato ed il servilismo verso i potenti durante le interviste.

Pare ahimè siano tutti necessari.

2 commenti

Archiviato in Passaggi & Paesaggi

2 risposte a “Iconografia Quotidiana

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Pingback: Iconografia Quotidiana | Giornalismo | Scoop.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...