Social Gaming & Solidarietà Sociale

Il gioco è ormai attività diffusa, trasversale ad ogni fascia d’età, che raccoglie ampiamente l’interesse delle persone. Fenomeno di massa grazie anche alla diffusione all’interno dei social network raccolto nella definizione di social gaming.

L’interazione sociale attraverso il gioco è un mezzo non un fine. I giochi sono sempre più un catalizzatore di nuovi legami sociali e di interessi comuni.

Il campo di applicazione dei giochi travalica l’aspetto prettamente ludico diventando mezzo di formazione e, dunque, apprendimento, di relazione sociale sia in termini di rapporti tra le persone che di temi legati alla società quali ambiente ed economia, sino a diventare media per sollecitare e coinvolgere le persone su  istanze civiche come confermato, anche, da una ricerca sul tema recentemente condotta.

WeTopia è un social game di recentissima realizzazione che consente ai giocatori di esprimere la propria solidarietà sociale giocando.

Il gioco è una sorta di Farmville che consente di partecipare ad iniziative di charity a favore dell’infanzia nelle nazioni in via di sviluppo.

Gli autori di WeTopia pensano di raccogliere fondi principalmente attraverso pubblicità e sponsorship [già attive da parte di 4 organizzazioni tra le quali Save the Childrens], ma anche i giocatori possono fornire direttamente il proprio contributo acquistando i credits per  ottenere determinate caratteristiche all’interno del gioco. Ad esempio, acquistando un albero o delle medicine lo stesso oggetto verrà donato da una delle associazioni no profit partner del progetto.

Nella fan page del gioco su Facebook vi sono altre iniziative che consentono di effettuare donazioni.

Al momento, dopo una settimana dal lancio ufficiale del gioco, ci sono 60mila giocatori registrati, compreso il sottoscritto, in 20 nazioni del Mondo e sono stati già finanziati due progetti di costruzione di una scuola ad Haiti e di alfabetizzazione nel  Kentucky.

Da inserire a pieno titolo, direi, nella scheda sul gaming che sta realizzando Luca DeBiase come contributo a distanza sul tema.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...