Archivi del giorno: agosto 25, 2011

ShareApocalypse

Summify “tira la volata” al proprio servizio e mostra in un’infografica la massa infinita di informazioni che vengono condivise attraverso i principali social network.

Numeri tanto interessanti quanto impressionanti che forniscono la reason why, la motivazione, alla nascita dei promoted media come mezzo di comunicazione corporate necessario ad ottenere evidenza del proprio messaggio, per riuscire ad ovviare al sovraccarico informativo al quale gli internauti sono sottoposti anche nei social network:

Si genera così un apparente paradosso tra condivisione di contenuti e necessità di promuoverli sul quale si impone una riflessione: che sia in chiave di comunicazione aziendale o in un’ottica di porgere informazione in chiave giornalistica lavorare su criteri basati sulla rilevanza pare l’unica soluzione praticabile.

- Clicca per Ingrandire -

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi, Scenari Editoriali

Focalizzati sulle Competenze Tecniche

Sta ormai alla prima pagina del bignami sulle buone pratiche in ambito lavorativo la questione delle 3C:

  • Cononoscenze: Il sapere di un individuo
  • Competenze: La capacità “pratica” di saper applicare il sapere
  • Comportamenti: Modi di agire e strategie generali di azione dell’individuo nell’esercizio della sua professione

Secondo i risultati di una ricerca svolta dal National Council for the Training of Journalists [NTCJ], accreditato istituto di formazione alla professione giornalistica, per oltre 100 editori anglosassoni il focus è sulle competenze tecniche.

Il sondaggio online, al quale sono seguiti focus group di approfondimento in diverse città della Gran Bretagna, evidenzia come ai primi posti degli skill ritenuti rilevanti vi siano gli aspetti tecnici, quelli più tradizionali della professione giornalistica, mentre sono fanalino di coda l’interazione con i lettori, utilizzo delle tecnologie web based e social media.

Sono evidenze che definiscono la misura della distanza ancora da colmare tra comportamenti ed interessi dei lettori e quelli di molte redazioni.

[Via]

1 Commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi, Scenari Editoriali