Archivi del giorno: marzo 12, 2011

L’Ultima Ora della Repubblica

Il quotidiano “La Repubblica”, nella sezione delle breaking news, quelle dell’ultima ora, segnala, senza linkare al contenuto originale, che la Tepco <<ha confermato che l’esplosione non ha provocato alcun danno al contenitore del reattore n.1 della centrale nucleare>>

Il comunicato stampa dell’azienda elettrica giapponese che gestisce l’impianto nucleare di Fukushima recita:

At2:46PM on March 11th, turbines and reactors of Tokyo Electric Power Company’s Fukushima Daiichi Nuclear Power Station Unit 1 (Boiling Water Reactor, rated output 460 Megawatts) and Units 2 and 3 (Boiling Water Reactor, Rated Output 784 Megawatts) that had been operating at rated power automatically shutdown due to the Miyagiken-oki Earthquake.

After the shut down, the values of radioactive materials (iodine, etc) measured by the monitoring car have been increasing. Increase in the measured value has also been recognized in one of the monitoring posts.

Furthermore, today at 3:29PM, radiation dose measured at site boundary has exceeded the limiting value. Therefore, at 4:17PM, it was determined that a specific incident stipulated in article 15, clause 1 has occurred.

We will endeavor to secure the safety and alongside, continue monitoring the environment of the site periphery.

Specificando in un successivo comunicato che 4 lavoratori presenti all’interno dell’impianto sono rimasti feriti e trasportati d’urgenza in ospedale.

Confondere tra notizie dell’ultima ora e notizie all’ultima ora non è solo una questione di preposizione articolata.

Lascia un commento

Archiviato in Passaggi & Paesaggi

Mappa Sociale del Terremoto in Giappone

Esri, impresa privata statunitense che fornisce sistemi d’informazione geografica, ha realizzato una mappa del terremoto in Giappone che, a mio avviso, è probabilmente la più interessante tra  tutte quelle diffuse sin ora, poichè integra la localizzazione dei video caricati su YouTube, le foto condivise su Flickr e, naturalmente, i tweets.  La realizzazione rappresenta anche un’ottimo esempio indubbiamente di come dimostrare il proprio expertise in ambito social.

Ad integrazione, poichè la notizia non viene riportata dai mezzi d’informazione italiani, si segnala il comunicato stampa appena rilasciato dalla Tepco, la compagnia elettrica di Tokio, relativamente alle condizioni nell’impianto nucleare di Fukushima.

2 commenti

Archiviato in Nuovi Prodotti Editoriali, Passaggi & Paesaggi

Tsunami Mediatico

Doc Searls, uno dei 4 autori del celeberrimo Cluetrain Manifesto, partendo dai tragici eventi in Giappone, stamane pubblica un articolo relativamente all’impatto che le emergenze, quali guerre o terremoti, hanno sui media.

L’analisi è centrata sul cambiamento del ruolo dei diversi media rispetto al flusso informativo 24/h del web. Le conclusioni a cui giunge sono sintetizzate in questo paragrafo:

Here’s the take-away: emergencies such as wars and earthquakes demonstrate a simple and permanent fact of media life: that the Net is the new TV and the new radio, because it has subsumed both. It would be best for both TV and radio to normalize to the Net and quit protecting their old distribution systems.

L’onda d’urto dell’informazione online e la necessità di riconsiderare, di riposizionare ciascun mezzo che Doc Searls evidenzia, ben si abbinano con la mano del sismiologo Bernd Weber, del Geoscientific Research Institute GFZ, che illustra il grafico relativo allo tsunami giapponese.

Classificatelo sotto immagini mentali, solitamente aiutano a costruirsi un’ idea dei concetti, del panorama.

Lascia un commento

Archiviato in Passaggi & Paesaggi, Scenari Editoriali

Cyber Censura

Oggi 12 marzo, per il terzo anno consecutivo, viene promossa da Reporters Sans Frontieres una giornata di lotta contro la cyber censura: i tentativi di limitare la libertà d’espressione su internet.

Tutte le informazioni sono disponibili nel micro sito creato ad hoc.

Le motivazioni relative alla necessità di realizzare una iniziativa di questo tipo sono spiegate egregiamente in un articolo pubblicato ieri nel sito di RSF. In caso abbiate problemi con la lingua francese [e con i traduttori disponibili online] consiglio di consultare la sintesi prodotta da Bernardo Parrella al riguardo.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi