Archivi del giorno: gennaio 5, 2011

Fonti di Informazione

I risultati del sondaggio, condotto a livello nazionale nella prima settimana di dicembre 2010 da Pew Research Center for the People & the Press, sulle fonti d’informazione degli statunitensi, resi disponibili ieri, sanciscono definitivamente il sorpasso di internet come fonte d’informazione rispetto ai giornali nel loro formato tradizionale.

Secondo quanto pubblicato dal noto istituto di ricerca  vi è un gap di ben 10 punti percentuali a favore del web rispetto ai quotidiani.

La ricerca evidenzia come la fascia di popolazione con livelli di istruzione e di reddito superiori si stia spostando sempre più verso internet per informarsi privilegiando questo media non solo ai giornali ma in prospettiva anche alla televisione [web 54% vs TV 57%]. Dinamica già in atto nella fascia d’età 18-29 anni che  vede nell’informazione online la fonte primaria in assoluto.

Se, da un lato, è opportuno ricordarsi come queste dinamiche siano estremamente distanti da quelle attualmente in essere nel nostro paese, dall’altro, come suggerivo non più tardi di ieri,  è necessario acquisire definitivamente la consapevolezza che buona parte dei problemi del giornalismo non sono generati da internet e/o dal calo degli investimenti pubblicitari bensì dall’attitudine generale dell’area d’ informazione tradizionale nei confronti del pubblico.

Come è sempre avvenuto, l’abilità, la professionalità si dimostrano quando diviene, quale è il caso oggi, necessario farsi scegliere farsi preferire nell’ambito del paniere di offerta proposto al [potenziale] consumatore.

Sono dinamiche che rientrano a pieno titolo nell’ambito dell’esercizio di quella disciplina che comunemente raggruppiamo nella definizione di marketing alle quale è evidente che non sia stata prestata sufficiente attenzione dal comparto editoriale sin ora.

Ricorda Robert Niles, dagli spazi di Online Journalism Review, che mentre i vincenti fanno profitti e la differenza nella vita delle persone, i perdenti adducono delle scuse ai propri insuccessi.  Ciascuno faccia la propria scelta.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali