Archivi del giorno: dicembre 13, 2010

WikiLeaks: The Games

Scrive Ian Bogost, coautore del libro di recente pubblicazione dedicato ai newsgames, che la notizia è sociale poichè ha un impatto sui gruppi di persone, rilevando come questo risulti in nuovi fatti, idee ed opinioni.

Se c’è un preciso accadimento che possa supportare questa tesi è certamente WikiLeaks che non solo ha influenzato prepotentemente l’agenda setting dell’informazione mondiale, ma ha scatenato sostegno, emulazione e viralità senza precedenti.

Testimonianza, da un lato, come afferma Manuel Castells, dell’impossibilità d’ora innanzi per i governi di tutto il mondo di mantenere all’oscuro i propri cittadini e, dall’altro, dell’efficacia nella narrazione e del coinvolgimento che offrono, i videogiochi pubblicati in questi giorni sul tema.

Newsgrounds ha pubblicato Uncle Sam Vs WikiLeaks, minigioco in flash nel quale lo zio sam, in rappresentanza dello status quo statunitense, deve sfuggire  ai diversi documenti diffusi da dall’organizzazione guidata da Assange per sopravvivere.

Ancora più accattivante e con un filone narrativo degno dei migliori film di 007, WikiLeaks the Game, nel quale impersonando Assange dovremo giocare d’astuzia per penetrare nel suo ufficio e scaricare nella nostra chiavetta usb documenti segreti.

E’ la storia che vediamo cambiare anche attraverso questi mezzi e queste modalità di storytelling.

[Via]

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali

Extrema Ratio

I quotidiani, così come li abbiamo intesi sino ad oggi, stanno perdendo progressivamente il loro appeal.

Tre delle principali notizie apparse sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo sono state raccolte sulla base delle pubblicazioni online di Wikileaks.

La crescita delle audience on line ne ha aumentato visibilità ed influenza senza che però sia stato trovato un modello economico sostenibile a questa evoluzione.

In epoca di bilanci di fine d’anno, potrebbe essere questa l’ extrema ratio, la sintesi di questo 2010 per quanto riguarda i quotidiani.

Lascia un commento

Archiviato in Scenari Editoriali, Vendite Editoria

Reportage a 360°

La definizione corretta di reportage, assimilata a quella di servizio giornalistico, prevede un’analisi attenta e strutturale dell’argomento a cui si riferisce, molto spesso in relazione all’attualità e agli status-symbol sociali.

Ha una forte matrice multimediale: può essere giornalistico in senso stretto, radiofonico, televisivo, fotografico o letterario.

E’ esattamente quanto prodotto dal quotidiano colombiano El Pais che nella versione online ha realizzato  Reportaje 360, sezione dedicata a speciali monotematici con una prospettiva a 360 gradi sull’argomento trattato.

I servizi realizzati hanno un trattamento agile, facilmente fruibile, ed al tempo stesso ricco di documentazione. Grazie all’interattività resa possibile dalla multimedialità la profondità di analisi è offerta all’utenza senza appesantire la lettura.

Grafica accattivante e possibilità di entrare nei dettagli minuziosamente, grazie ai file di testo, audio e video a complemento dei contenuti dei servizi, rendono a mio avviso Reportaje 360 un prodotto giornalistico di ottima qualità.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali