Archivi del giorno: novembre 26, 2010

Entertainment & Media Outlook in Italy

Dopo le previsioni di sviluppo dei media a livello generale, vengono ora rese disponibili le ipotesi di scenario a medio termine con specifico riferimento all’Italia.

Secondo il rapporto di PwC “Entertainment & Media Outlook 2010-2014”, presentato ieri,  il mercato nel suo complesso dovrebbe crescere ad un tasso annuo del 6,6% con un picco nel 2012.

Una tendenza generale che nell’ambito dei media vede nei videogiochi il segmento con maggior dinamicità e prospettive di crescita.

L'Evoluzione del Mercato nei Diversi Segmenti

L’evoluzione della spesa in advertising vede la televisione continuare a fare la parte del leone, anche, nel nostro paese con un tasso di crescita previsto del 4,9%. Internet sarà il media che registrerà il maggior sviluppo in termini di investimenti pubblicitari, passando dall’attuale incidenza dell’11% al 16% nel 2014.

L’editoria presenta segnali di ripresa a partire dal 2011 con un andamento fortemente influenzato dal comparto della pubblicità. Un elemento di debolezza strutturale da non sottovalutare.

La carta stampata non pare essere il veicolo preferito dagli investitori ed è infatti il segmento che “cede quota” ad internet in termini di spesa pubblicitaria.

Il rapporto prevede il raddoppio degli investimenti della pubblicità digitale per i quotidiani da qui al 2014, tuttavia si tratta di uno sviluppo che non sembra in grado di compensare il calo sulla carta stampata sia a livello di diffusioni [vendita di copie] che raccolta pubblicitaria in ambito tradizionale.

Come avviene in tutti i mercati stabili o in flessione, al loro interno le singole marche possono comunque perseguire obiettivi di crescita “rubando quota” ai competitors; i successi del “Fatto Quotidiano” stanno lì a dimostrarlo.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali, Vendite Editoria

Fast Forward Times

Gli ultimi dieci anni hanno presentato evoluzioni talmente rapide che potrebbe essere stato facile averle esperienziate senza averne compreso il significato.

Il Time, come mostra la fantastica copertina che li riassume, si ferma ad analizzare questo confuso ingresso nel nuovo millennio.

La quinta essenza del design e del giornalismo.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Passaggi & Paesaggi