Archivi del giorno: agosto 11, 2010

L’Albero della Cuccagna

Il settore automobilistico è sempre stato considerato strategico per l’economia italiana grazie anche all’indotto che creava nelle aree del nostro paese dove venivano realizzati insediamenti produttivi.

Auto, come noto, nel nostro paese è sinonimo di FIAT, impresa che sta rendendo davvero calda questa estate italiana.

Interessante l’Automotive Family Tree realizzato dagli statunitensi di Too Many Cars che, grazie all’infografica semplice ma molto completa, mostra connessioni, joint venture e partecipazioni per ciascuno dei brand attivi sul mercato. Sono considerati complessivamente ben130 marchi di produttori di tutto il mondo.

Partendo dalla mappa generale è’ possibile ampliare il dettaglio di ciascuna impresa del settore, visualizzando ogni ramificazione ed intreccio, compresi ovviamente Fiat e Chrysler.

- clicca per ingrandire -

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione

Buone Novelle

Una delle principali critiche che vengono mosse ai videogames riguarda la teorica istigazione alla violenza ed alla devianza sociale che, secondo i detrattori, promuoverebbero nelle giovani ed indifese menti degli adolescenti.

Al di là di tutte le possibili, ed opportune, considerazioni sul tema, non potrà certamente essere il caso di Grace’s Diary, novella grafica da inserire a pieno titolo nella categoria dei serious games.

Il gioco punta a creare consapevolezza nei giovani sui rischi potenziali derivanti dal bullismo e da relazioni [anche sentimentali] caratterizzate dalla prevaricazione e dalla violenza.

La trama della novella grafica è centrata sul tentativo di Grace di aiutare l’amica Natalie che pare coinvolta in una relazione distorta. Il gioco, basato sul classico “punta e clicca”, consiste nel cercare gli elementi per convincere l’amica ad riflettere sulla propria situazione, a cercare supporto professionale e, soprattutto, ad agire prima che, come spesso accade, sia troppo tardi.

Il tratto del disegno è caldo ed avvolgente, morbido, tende a rassicurare, funzionalmente con l’obiettivo di comunicazione ed educazione che il gioco si propone.

Creato da Hima, giovane donna tailandese, ha ricevuto il primo premio da un’associazione non profit statunitense che concentra la propria azione su questi temi.

Decisamente una buona novella per spirito, realizzazione e modalità.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali