Mappa delle Competenze del Community Manager

Steve Butty, Director of Community Engagement [Responsabile Interazione Sociale*], di TDB, interessante iniziativa in ambito editoriale, ha sviluppato una mappatura non convenzionale di quelle che sono le competenze e le attitudini richieste per un Community Manager.

Contributo minimo, di importante valore simbolico, nell’ambito di un necessario ridisegno dei ruoli e delle competenze funzionali ad uno sviluppo dell’editoria.

* Si ringrazia Markettara e gli altri amici per la partecipazione nella definizione/traduzione del ruolo in italiano.

8 commenti

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali

8 risposte a “Mappa delle Competenze del Community Manager

  1. Pingback: Tweets that mention Mappa delle Competenze del Community Manager « Il Giornalaio -- Topsy.com

  2. elena

    Pierluca,
    community engagement non è community manager. La job description che hai poi è per un director, e quindi una persona con un ruolo esecutivo che nel mondo anglosassone include molto project management ma non necessariamente conoscenze digitali.
    Alcuni dei criteri sono determinati dal contesto nazionale ma altri sono quelli che in inglese si chiamano “transferable skills” e cioè skills che sono uguali (e quindi possono essere trasferiti) da un lavoro all’altro.
    Communication skills, networking skills, teamplayer skills li troveresti in una job description per qualsiasi, giuro, qualsiasi lavoro.
    Non posso leggere la discussione su ff perché ne sono fuori e tu se “lucchetato” ma mi auguro che questi punti siano stati chiariti.
    Ciao e grazie

  3. pedroelrey

    Elena,
    Grazie delle precisazioni di cose che a me personalmente erano chiare ma che forse nella sintesi non lo erano per tutti.
    Ovviamente gli skills e le attitudini richieste sono valide per molti altri lavori, ma forse nel mondo editoriale cose apparentemente banali sono “grandi novità”, è anche questo un segnale; come avrai letto, infatti, parlo di: “Contributo minimo, di importante valore simbolico, nell’ambito di un necessario ridisegno dei ruoli e delle competenze funzionali ad uno sviluppo dell’editoria”.
    Nella discussione ci siamo focalizzati sulla traduzione in italiano della funzione. Il feed è chiuso, bussa e ti sarà aperto.
    Buona giornata
    Pier Luca

  4. elena

    Pier Luca,
    non ho mica capito. Anche leggendo il post di Butty, mi ritrovo confusa.
    Sono d’accordo che quello di cui parla Butty siano competenze minime ma secondo me Butty non è chiaro se parla di community manager o digital journalist per me, sono due lavori diversi con molti skills in comune.

    Ma la mappatura è non convenzionale e minima allo stesso tempo? Dice Flexible, Efficient. Embrace brands???? Funny.
    Sarò vecchia e rigida ma se esci dall’università e non sei flessibile ed efficiente, aiuto!

    Non posso bussare, non ho più accesso al mio account su ff

  5. pedroelrey

    Vedi Elena, ci ho messo del tempo anche io a capire, quello editoriale è un settore dove l’ordinario è straordinario poichè la media è orridinaria. Ciò che altrove è normale qui è la massima avanguardia.
    Butty mappa le competenze di community manager, lui è Director of Community Engagement ed ex digital journalist de La Gazette…maronna che mal’è capa 🙂

  6. Steve Buttry

    Thank you for taking note of my blog post on finding a job in digital journalism. I should note that the map you cited was not my work, but was submitted in the hiring process by Lisa Rowan, whom I hired as a community host (and who is doing a fantastic job at developing our blogger network). It is based on the map of the Washington subway system. Lisa blogged about it herself: http://tbd.com/2010/05/not-a-stalker-i-swear-how-i-scored-a-spot-on-the-tbd-community-engagement-team/
    Since I cannot write in Italian, I have used Google to translate (I hope the translation is not too funny; when Google translated your post and comments into English, I think I got the basic message, but lost some nuance:
    Grazie per prendere atto del mio post sul blog su come trovare un lavoro nel giornalismo digitale. Vorrei sottolineare che la mappa che non è stato citato il mio lavoro, ma è stata presentata nel processo di assunzione da Lisa Rowan, che ho assunto come ospite della comunità (e che sta facendo un lavoro fantastico a sviluppare la nostra rete di blogger). Esso è basato sulla mappa del sistema di metropolitana di Washington. Lisa bloggato su lei stessa: http://tbd.com/2010/05/not-a-stalker-i-swear-how-i-scored-a-spot-on-the-tbd-community-engagement-team/
    Dal momento che non posso scrivere in italiano, ho usato Google per tradurre (spero che la traduzione non è troppo divertente: quando Google tradotto il tuo post e commenti in inglese, penso che ho ricevuto il messaggio di base, ma ha perso qualche sfumatura:

  7. pedroelrey

    Dear Steve,
    Thanks so much for your response and specifications.
    Pier Luca

  8. Pingback: Community engagement in redazione per un giornalismo migliore | Senzamegafono

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...