Archivi del giorno: maggio 6, 2010

Open Source Nation

E’ epoca di grandi cambiamenti, di trasformazioni, evoluzioni tanto tardive quanto inevitabili [anche] per il contesto editoriale e dei media.

La revisione, l’aggiornamento, delle pagine web dei quotidiani, dei loro siti è una delle evidenze concrete di questo fenomeno. Come sempre accade c’è chi ci crede e con coraggio osa guardare avanti e chi no.

Tra gli esempi virtuosi è da inserire certamente quello della rivista The Nation che da ieri ha rilasciato la nuova versione del proprio sito [ri]costruito con Drupal, piattaforma di content management open source gratuitamente disponibile che consente a chiunque di copiare, modificare e ridistribuire i contenuti liberamente.

L’iniziativa è tesa a favorire l’arricchimento di contenuti attraverso la facilitazione dell’espressione da parte di communities che contribuiscano attivamente alla creazione dei contenuti stessi ed, inevitabilmente, attraverso la conversazione, favorire il word of mouth e, dunque, notorietà ed acquisto della rivista.

E’ una ipotesi di lavoro che mi appare decisamente positiva.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali, Vendite Editoria

Le 10 Lezioni per l’Editoria dai Fumetti

Chris Garret dalle pagine del suo blog propone “10 Lessons Comic Books Can Teach Us About Blogging and Content Marketing”, interessante parallelo tra il mondo dei fumetti e quello editoriale.

Per ciascuno dei dieci punti proposti, viene definita “la lezione”, la creazione di valore aggiunto, che il mondo dei comics può insegnare, in maniera traslata, agli altri prodotti editoriali.

In sintesi:

  1. Excitement & Anticipation
  2. Visual impact
  3. Cross-selling
  4. Human Drama
  5. Longevity
  6. Customer-focus
  7. Brand management
  8. Skimming and Sound bites
  9. Multiple media
  10. Repurposing

Mi pare che il parallelo sia decisamente più calzante di altri effettuati, non solo per maggiore attinenza di prodotto. Come spesso accade, le lezioni devono essere ben articolate e supportate adeguatamente, inevitabilmente anche il discente deve voler apprendere.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali