Archivi del giorno: maggio 4, 2010

XXI° Secolo Analitico

Nasce Analitico, nuovo mezzo di comunicazione ed informazione digitale spagnolo.

Il manifesto che illustra i principi fondanti dell’iniziativa, definendone regole e principi della linea editoriale, dovrebbe essere affisso obbligatoriamente all’ingresso di tutte le redazioni dei quotidiani nostrani.

Di straordinaria efficacia per sintesi e capacità di descrizione dell’attuale contesto, l’editoriale realizzato da Josè Perez per l’occasione, del quale vale la pena di riprendere il passaggio di apertura: “Benvenuti al ventunesimo secolo, l’era dove il futuro è già un’idea vecchia. Benvenuti ai computer da tasca e alle auto elettriche, all’informazione immediata ed al rumore immediato. [….] Benvenuti nel paese dove la corruzione è democraticamente avvallata,dove le conferenze stampa non hanno domande e la propaganda indistinguibile dai titoli dei giornali. Benvenuti all’epoca ed al luogo dove la cultura è un lusso innecessario e la volgarità si è eretta ad oppio del popolo”.

Speriamo possa essere spunto e stimolo per le nascenti iniziative nel nostro paese. Dall’edicola del paesello l’impressione che la blogosfera molle sia forse addirittura flaccida non lascia ben sperare.

3 commenti

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali

L’Odore della Stampa

Mono Kultur è una rivista tedesca che si definisce, in maniera decisamente altisonante ed autoreferenziale, come: “Magazine di interviste, domande e risposte. Conversazioni con le poche persone che risultano interessanti. In tutta la sua estensione e profondità, senza filtri”.

La rivista pubblica per ciascun numero una sola intervista, monotematica. L’uscita attuale, la numero 23, non ha immagini in copertina, presenta 12 odori [non profumi o aromi, ma esattamente odori] scelti dalla norvegese Sissel Toolas, che, secondo il NYT, è una delle figure più controverse dell’industria del profumo, e che è, appunto, il personaggio intervistato in questa uscita.

Pubblicazione microincapsulata,, a copertura di micronicchie alla ricerca di profumazioni, di sensazioni che il web indubbiamente non è in grado di replicare e proporre. Che sia anche questo il futuro della carta stampata?

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali