Print is King

Martin Lagenveld ha aggiornato l’analisi effettuata esattamente un anno fa, che aveva causato diverse controversie, rispetto all’incidenza del consumo di notizie, paragonando la versione tradizionale su carta a quella, apparentemente emergente, on line.

Se nel 2009 lo share complessivo era per il 97% dei quotidiani nella versione non digitale, il cambiamento calcolato per il 2010 sposta la percentuale della versione on line al 4,6%.

Parrebbe dunque che, seppure le versioni on line dei quotidiani crescono, il tempo dedicato alla lettura sia assolutamente prevalente per quanto riguarda i giornali su carta.

Print is King!

E’ disponibile on line anche il foglio di calcolo come supporting evidence della simulazione effettuata.

Lascia un commento

Archiviato in Scenari Editoriali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...