Archivi del giorno: novembre 18, 2009

Indicazioni

Il Sinagi, in vista della fase di rinnovo dell’accordo nazionale, circa un mese fa ha inviato ai propri associati un questionario teso ad identificare quali siano gli aspetti prioritari della negoziazione dal punto di vista della base, degli edicolanti.

Si chiedeva di fornire due risposte rispetto alle cinque alternative proposte così, appunto, da indicare le priorità.

I risultati sono stati pubblicati sul mensile “Nuove dall’Edicola” di questo mese.

Risposta % Positiva
Contratto estimatorio, ovvero pagamento delle forniture solo al ritiro della resa 75,00%
Unica percentuale su tutto il prodotto editoriale 20,00%
Libertà di scelta delle pubblicazioni da tenere in edicola 65,00%
Azzeramento della defiscalizzazione 10,00%
Riconoscimento economico per tutti gli allegati, con percentuale di sconto pari al prezzo effettivo di ogni testata diffusa 50,00%

[Fonte: Nuove dall’Edicola. Le percentuali riportate, ovviamente, non corrispondono a 100 in quanto le risposte possibili erano due].

Dalle risposte ottenute risulta evidente, nella semplicità – forse eccessiva – del questionario, come l’interesse dei giornalai sia focalizzato, da un lato, sul breve, all’ottenimento di condizioni di pagamento più favorevoli che consentirebbero sia di ridare fiato alle finanze dei singoli edicolanti che di eliminare progressivamente dal mercato i numerosi editori scorretti che approfittandosi delle attuali logiche entrano sul mercato senza nessuna barriera sfruttandolo biecamente.

Dall’altro lato si evidenzia il legittimo desiderio di determinare autonomamente, senza imposizioni ed arroganza, l’assortimento della propria attività commerciale. Possibilità che allo stato attuale è negata a fronte di teoriche parità di trattamento che sono elemento da mantenere solo per quanto riguarda i quotidiani come è stato detto.

Sono indicazioni che non devono restare disattese.

Lascia un commento

Archiviato in Distribuzione Editoria, Scenari Editoriali, Vendite Editoria