Archivi del giorno: luglio 17, 2009

Editorial Games

Se sabato scorso non avete acquistato “Il Manifesto” ed il relativo supplemento, ancora una volta [scusate la franchezza], avete fatto male *.

Oltre all’articolo già segnalato di Raffaele Mastrolonardo, di altrettanto interesse è l’articolo di Nicola Bruno “Giocando con le notizie”pubblicato, appunto, su Chips&Salsa/Il Manifesto dell’11 luglio 2009 .

Si apre dunque un altro filone nell’ambito dei serious games e dei giochi come mezzi di comunicazione, gli editorial games.

Numerosi e tutti interessanti gli esempi riportati da Nicola Bruno nell’articolo da alcuni già noti e datati, almeno per chi è interessato e coinvolto relativamente al tema generale, ad altri di più recente realizzazione.

Che i giochi siano un media che oltre ad intrattenere comunica non è certo una novità, ma è interessante, a mio avviso, rilevare come a livello internazionale ci si stia focalizzando in maniera specifica sul gioco in chiave editoriale.

Un vero e proprio mezzo per non solo raccontare ma per coinvolgere e far vivere le notizie.

Attualmente il punto di riferimento è rappresentato da Play the News che ha oltre un centinaio di titoli in archivio suddivisi per sezioni diverse tutte legate a temi di attualità.

Rispetto al tema generale del futuro delle notizie e dello sviluppo futuribile dei mezzi di comunicazione, mi pare che gli editorial games possano effettivamente contare su numerosi vantaggi, tra i quali sia la possibilità di coinvolgere effettivamente la generazione dei young digital native, che di poter contare sul potenziale supporto in fase di sviluppo di un’industria quale quella dei videogames che continua crescere nelle vendite e macina utili contrariamente al sistema editoriale.

Sono proposte futuribili che personalmente mi appaiono molto più sensate dell’obsolescenza legata ad iniziative quali “il quotidiano in classe” e alla velleitaria tecnologia dei kindle ai quali, vanamente, alcuni editori cercano di aggrapparsi forse più per disperazione che per convinzione.

Non mancherò di seguire con attenzione il tema e di tenervi aggiornati al riguardo. Potete contarci.

Play the news

* Potete rimediare questo sabato sostenendo così giornalismo di qualità e miseri giornalai ed avere in questo modo il piacere di maneggiare, tra l’altro, soluzioni grafiche che a mio parere non sono paragonabili a quelle del web. IMHO.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Nuovi Prodotti Editoriali, Scenari Editoriali

Integrazioni e Aggiornamenti

Da ieri The New York Times è presente su FriendFeed.  Se volete iscrivervi e seguire attraverso questo canale il quotidiano ora è possibile.

Personalmente mi sento molto più a mio agio con FriendFeed di quanto avvenga con Twitter e lo uso con sempre maggior frequenza per lo scambio di opinioni o solo di informazioni. C’è anche chi lo utilizza per sondaggi d’opinione; ma se non avete la stessa autorevolezza evitate, fallireste miseramente, garantisco.

 Change

Relativamente all’articolo pubblicato in questi spazi un paio di giorni fa,  consultando il blog redatto da Marco Bardazzi apprendo che c’è che mette in dubbio metodologia e conclusioni dello studio. Mi sembrava giusto dirvelo per completezza di informazione.

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Personal, Scenari Editoriali