Archivi del giorno: marzo 9, 2009

Une certaine inquietude autre fois

Catastrofi e catastrofismi editoriali sintetizzati dal titolo a doppia pagina che apre lo speciale di “Internazionale“.

Io, per comodità, me lo sono letto in italiano sull’edizione cartacea della rivista e, visto l’ottimo lavoro di raccolta fatto da Giuseppe Granieri, mi sembra inutile duplicare i contenuti.

Cliccate pure sull’immagine sottostante per accedere ai contenuti di l’ultima copia, l’inchiesta dell’ Atlantic sulla fine dei giornali e sul futuro dell’informazione.

une-certain-inquietude

Lascia un commento

Archiviato in Comunicazione, Scenari Editoriali

Une certaine inquietude

Ispirato, da un lato, dal contributo dell’ Overseas Sales Director di Mandarina Duck ospitato in casa di amici dove si afferma, tra l’altro, che: “………..la pubblicità nella sua forma tradizionale è parte integrante e fondamentale della nostra vita, ne siamo influenzati chi più e chi meno ma è parte rilevantissima dei nostri processi di scelta/acquisto………….” e, dal quasi contemporaneo, stimolo di Maurizio relativamente alle nuove variabili per la creazione di valore di marca non mi trattengo dal metterci “i miei two cents” sull’argomento concedendomi una lieve digressione rispetto alla mission di questi spazi.

Sarò brevissimo, quasi lapidario, riuscendo finalmente a mantenere la parola data sulla lunghezza degli articoli.

In quel di Vigarano Mainarda l’80% [non esagero] dei clienti che entrano per acquistare una scheda telefonica chiedono – quando il loro operatore è quello, ovviamente – una ricarica della Omnitel.

Nonostante l’assoluta carenza di valore statistico,qualche dubbio sull’efficacia della pubblicità e sul discorso di marca a me è venuto.

1 Commento

Archiviato in Comunicazione, Personal